Sette consigli e motivi per trasferirsi negli U.S.A.

IMG_2668

 

1. Visto
Prima di trasferirsi a New York, è bene essere sicuri di avere tutti i documenti giusti per entrare nel paese e anche se abbiamo un visto turistico, le autorità statunitensi sono molto scrupolose. Bisogna conoscere l’indirizzo di dove alloggerete ed essere pronti per un interrogatorio all’aeroporto dai funzionari della dogana sul motivo della propria visita. Se avete intenzione di trovare un lavoro qui, è essenziale avere i documenti opportuni legati al visto.

2. Abbigliamento adeguato
New York è una città dove il clima cambia molto da una stagione all’altra, quindi non arrivare in inverno in t-shirt! Allo stesso modo, non c’è nessun bisogno di sprecare spazio prezioso in valigia con una ingombrante giacca per la pioggia quando si arriva a NY per trascorrere l’estate. Se si ha bisogno di comprare vestiti, ovviamente, Manhattan non è a corto di boutique, né di negozi dove trovare vestiti economici. Tuttavia è bene farsi una ricerca sul clima di NY per capire cosa aspettarsi durante le diverse stagioni – un’isola che costruisce pupazzi di neve a gennaio, ed una popolazione in bikini su un treno diretto a Coney Island che prende il sole!

3. Apertura alle diverse culture
Persone di tutte le razze e religione coesistono a New York, quindi bisogna saper abbracciare le altre culture e atteggiamenti a noi estranei nella vita di tutti i giorni. Molti gruppi etnici vivono in ghetti e comunità chiuse quindi la loro cultura è rimasta autentica – ad esempio se andremo in un Kosher probabile che ci parleranno in ebraico oppure se frequenteremo un supermercato in un quartiere latino in spagnolo.

4. Siate aperti a vivere in altri quartieri al di là di Manhattan!
Se senti una certa familiarità con Manhattan è sicuramente grazie ai film. Già sai che qui si trovano Times Square e Central Park e avrai anche sentito parlare dell’East e West Village. Si può pensare allora che fuori da questo quartiere NY è una giungla di cemento, giusto? Rispetto a Manhattan che è sicuramente più cool! Ma non è così per fortuna. La città offre altri quartieri molto interessanti e con costi più accessibili come Bushwick e Bed Stuyvesant. Qui vivono artisti e studenti con budget più limitati e grazie alla metropolitana è facile raggiungere il centro della città. Si potrebbe anche prendere in considerazione di Jersey City, che è possibile raggiungere da midtown in venti minuti con il traghetto.

5. Non abbiate paura.
New York è diventato un luogo molto più sicuro negli ultimi dieci anni. L’ex sindaco, Rudy Giuliani ha abbassato il tasso di criminalità con un maggiore controllo per le strade grazie alla polizia, quindi non preoccupatevi se vi troverete a camminare da soli a tarda notte in qualche quartiere della città. Anche grazie ad un sistema metropolitano che funziona 24 ore si 24 e sette giorni su sette ci fa capire come New York è davvero una città che non dorme mai e che quindi possiamo sempre incontrare gente per strada per chiedere aiuto.Ricordate però che New York è una grande metropoli e quindi tenetevi sempre la vostra borsa ben stretta quando si cammina per le strade e mantenere il vostro telefono cellulare in una tasca sicura.

6. Denaro
New York è costosa. Cibo, bevande, uscire alla sera, quasi tutto è più costoso nella Grande Mela rispetto a qualsiasi altra città nel mondo. Qui danno molta importanza al denaro, per esempio l’affitto è meglio pagarlo il prima possibile e non aspettare l’ultimo momento. Quindi è consigliare arrivare nella Grande Mela con tanti risparmi messi da parte in modo da poter vivere la città senza l’ansia per le proprie finanze. Così ci si può godere la città in un primo momento mentre ci si sta cercando un lavoro ;)

7. Assicurazione sanitaria
Gli Stati Uniti non offrono cure sanitarie gratuite o a prezzi accessibili a differenza dei paesi europei. Persone e famiglie del ceto medio spendono migliaia di dollari ogni anno per l’assicurazione sanitaria e consiglio di procurarsene una il prima possibile nel momento in cui si decide di vivere in questa città. Se sarete qui solo per una vacanza è consigliabile comunque farsi una piccola assicurazione per la durata del viaggio. Ovviamente si può rischiare ma il problema è che nell’eventualità dovessimo usufruire del servizio sanitario americano saremo costretti a pagare una decina di migliaia di dollari!