Una giornata a zonzo per il distretto di Meatpacking

Avete già depennano Times Square dalla vostra lista di cose da fare, avete già fatto la vostra passeggiata dentro Central Park e preso il traghetto verso la Statua della Libertà. Dove potete andare adesso per fuggire alla calca di turisti? Bhe, perché non godervi un po’ di cultura, mescolandovi tra I residenti nei café dove amano rilassarsi? Il mio consiglio è di dirigervi verso lo splendido, rilassato ma vivace distretto di Meatpacking a Chelsea.

Senza dubbio, il distretto di Meatpacking è uno dei posti più cool dove passare qualche ora nel weekend. I newyorkesi vengono qui per il brunch, per fare shopping nei numerosi negozietti o semplicemente per godersi una delle zone più affascinanti e chic di Manhattan.

Gli anni ’90 hanno visto una rinascita di Meatpacking con moltissime boutique e griffe di moda che hanno deciso di aprire negli ampi magazzini in disuso, storicamente adibiti a (indovinate un po’) l’impaccaggio della carne. Dai qui il nome del quartiere.
Gli ampi magazzini, la vicinanza al fiume Hudson e le strade di sanpietrini danno all’area un sapore distintivo.

Ecco i miei suggerimenti per passare un perfetto sabato pomeriggio a Meatpacking.

Un caffè al Chelsea Market

Si può raggiungere il distretto di Meatpacking molto facilmente, moltissimi treni arrivano tra la 14th street e la 8th Avenue. Camminando dalla 14th Street West, vedrete l’enorme edificio che ospita il Chelsea Market (tranquilli è facile notarlo). Entrateci per un assaggio di ottimo caffè e torte fatte in case, cookies e piatti rustici da tutto il mondo. È un mercato coperto, quindi potete visitarlo d’estate e d’inverno! Inoltre con più di 35 rivenditori, il Chelsea Market offre qualcosa a tutta la vostra compagnia dell’assaggio – che di certo è un vantaggio in più.

Chelsea Market - Áine Ryan

Chelsea Market – Áine Ryan

Negozi, negozi, negozi

La maggior parte dei negozi nell’area vendono vestiti e accessori di moda. Se cercate un regalo speciale o una mise da schianto per una festa, potete scommetere che un giro nel quartiere vi basterà per trovare ciò che cercate. Recatevi a Jeffrey per vestiti esclusivi e ricordate che Intermix non delude mai, con la sua vasta gamma di prodotti dei migliori stilisti tutti sotto un unico tetto. Diane van Frustebsburg ha un negozio in questa zona e anche gli artisti che vendono le loro creazioni su Gansevoort Street hanno oggetti così unici che l’unica cosa difficile da fare è decidere cosa comprare!

NYC shopping steert - Áine Ryan

NYC shopping steert – Áine Ryan

Pranzo allo Standard Hotel

La prossima cosa è far riposare i piedi per un pranzo allo Standard Hotel, High Line. L’hotel ha una delle architetture moderne più interessati in città e non è raro vedere una celebrity o due passare attraverso le sue porte. Il bistro dell’hotel offre un menù ricco di piatti popolari in America e pietanze internazionali. Volete un pranzo americano? Hamburger con patatine accompagnato da un cookie caldo con gelato per dessert. C’è anche un giardino per gustarsi una birra o due dopo pranzo, ed è un posto perfetto per guardare le persone su Washington Street.

The Standard Hotel - Áine Ryan

The Standard Hotel – Áine Ryan

Una visita al Whitney Museum

Bruciate le calorie del pranzo con una visita al famoso Whitney Museum, una delle istituzioni più importanti del paese per gli artisti americani contemportanei. Nel vasto e moderno edificio trovano casa una galleria d’arte e uno spazio espositivo; ciò dà al museo la possibilità di avere una collezione enorme e affasciante. Inoltre il museo è dotato di una piattaforma esterna sulle sponde del fiume Hudson, che offre una stupenda vista sulla città e sul New Jersey. Una rapida ricerca prima di andare al museo vi permetterà di sapere quali mostre e retrospettive sono in corso al momento, ma in ogni caso rimarete sorpresi dalla collezione permanente.

A passeggio sulla High Line

High Line - Áine Ryan

High Line – Áine Ryan

Un parco pubblico sopraelevato rispetto alle strade del West Side di Manhattan, sembra un’idea strana e di certo l’High Line lo è! Iniziate la vostra passeggiata proprio da Whitney, percorrendo poi la storica ferrovia che una volta era adibita al trasporto delle merci fino alla 34th Street, tra la 10th e la 12th Avenue. Certamente incontrerete così tante cose da vedere, da rendere la vostra camminata molto impegnata! Il parco è infatti costellato di opere d’arte, video, spettacoli live, murales e sculture. Prenotando in anticipo si può fare una visita guidata con l’High Line Art Curatorial Fellow, il gruppo che cura le esposizioni nel parco, che vi racconterà tutto quello che volete sapere sull’arte e l’orticultura dell’High Line.

 

Passate una buona giornata!

Author: Áine Ryan. Quest’articolo è stato tradotto ed adattato da Diana per ItalianiNewYork.com